Servizio Civile Nazionale

 

 

Che cos’è?
Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la Legge 6 marzo 2001 n° 64, dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria: è un modo di difendere la patria, il cui “dovere” è sancito dall’Articolo 52 della Costituzione. Una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l’ordinamento democratico. Attraverso questa legge si intende dare anche una risposta alle richieste della società concernenti la solidarietà sociale, la tutela dei diritti, l’educazione, la promozione della cultura, la tutela del patrimonio artistico, ambientale, la cooperazione sia su base nazionale che internazionale.

 

Chi può farlo?
Possono fare domanda, aderendo a Bandi Nazionali regolarmente pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, i giovani e le giovani dai 18 ai 28 anni, diplomati e/o laureati, con conoscenze minime di una o più lingue straniere e uso PC, che decidono di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace. L’impegno dura 12 mesi per un totale di 1400 ore, distribuite su 6 giorni lavorativi con una minimo di 12 e una massimo di 30 ore settimanali, festività incluse. La domanda va fatta per un’unica sede, pena l’esclusione.

 

Dove si attuano i progetti nella Regione Friuli Venezia Giulia?
Dal 2003 si attuano progetti di Servizio Civile nelle sedi Pro Loco e loro Consorzi del Friuli Venezia Giulia: attualmente sono ben 66 le sedi che hanno l’accredito, la possibilità cioè di ospitare volontari di Servizio Civile. Non tutte le sedi però presentano domanda ogni anno.

 

Chi presenta i progetti?
Il Servizio Civile viene attuato attraverso l’approvazione di appositi progetti di impiego predisposti dalle Amministrazioni Pubbliche e dagli enti rigorosamente non profit che intendono concorrere alla realizzazione del servizio stesso.

 

Quali sono gli scopi del Servizio Civile Nazionale?
– sensibilizzare i cittadini, tramite la diffusione di una cultura civica sui temi ambientali, sociali e culturali legati ai comportamenti e agli atteggiamenti individuali e collettivi;
– operare a fianco delle pubbliche amministrazioni in termini di attenzione alle problematiche territoriali (considerata la notevole disponibilità a collaborare con le Pro Loco, impegnando strutture  e  professionalità in una sinergia operativa molto profonda);
– catalogazione informatizzata e realizzazione di prodotti multimediali di beni presenti sul territorio;
– realizzazione di attività di progettazione, programmazione di eventi con il coinvolgimento delle strutture pubbliche e private presenti sul territorio;
– effettuare ricerche, in una logica sistemica, di abitudini, folklore, tradizioni etc. legate al passato ed in prospettiva futura;
– aggiornare culturalmente ed operativamente gli elementi sensibili della Comunità, in ordine alla politica turistico-culturale;
– verificare le esperienze finora compiute dagli operatori nel campo, per poter eventualmente delineare un profilo della Pro Loco come struttura permanente di accoglienza, assistenza e promozione nella Comunità;
– approfondire i risultati per arrivare ad una proposta operativa comune su tutto il territorio nazionale.

Leggi una testimonianza (Vedi PDF)

 

logoserviziocivile

 

 Info per il Servizio Civile Nazionale in Pro Loco:

Segreteria Regionale del Servizio Civile
in Pro Loco e loro Consorzi
Villa Manin di Passariano – 33033 Codroipo (UD)
Tel. 0432 900908   Fax 0432 905914
www.prolocoregionefvg.org
e-mail: info@prolocoregionefvg.org

Segreteria Nazionale del Servizio Civile in Pro Loco
Via Provinciale, 88 – 83020 Contrada (AV)
Tel. 0825 674777   Fax 0825 674919
www.serviziocivileunpli.it
e-mail: info@serviziocivileunpli.it
Info per il Servizio Civile Nazionale:
www.serviziocivile.gov.it