Arte&Sapori – 10^ ed. Fiera Internazionale dello Spettacolo di Strada

Zoppola (Pn)

In collaborazione con il Festival di Brocante uno spettacolare programma porterà a Zoppola dall’ 1 al 3 agosto le migliori compagnie internazionali di circo contemporaneo

Quella che si terrà a Zoppola nelle giornate 1, 2, 3 agosto sarà l’edizione del decennale di Arti & Sapori, festival dello spettacolo di strada organizzato dalla Proloco del Comune di Zoppola e promosso dall’Amministrazione Comunale. Probabilmente nel 2005, quando vide la luce la prima edizione di questo evento che all’epoca era una novità assoluta nel panorama locale e non solo, nessuno avrebbe sperato in tanta longevità. Arti e Sapori è un progetto nato dalla creatività di due dei più sensibili, eclettici e incoscienti operatori culturali di Zoppola, Lindo Pagura -allora Assessore alla Cultura- e Roberto Pagura -mattatore della storica associazione Molino Ronsekranz.

“L’obiettivo era ambizioso: recuperare lo spirito della  storica fiera paesana che si svolgeva fino al secondo dopoguerra ma soprattutto,  unire le realtà sociali, commerciali, produttive di un piccolo paese piuttosto frammentato, nella realizzazione di una “sagra” – momento di aggregazione che a Zoppola capoluogo da anni mancava- con un respiro non locale, non provinciale, non regionale, ma addirittura internazionale, proponendo qualcosa che il pubblico non aveva mai visto prima e che non avrebbe potuto vedere se non spostandosi di parecchi chilometri – ricorda Elver Querin presidente della Proloco del Comune di Zoppola – ma la scommessa è stata vinta”. Arti e Sapori è una manifestazione che ha avuto il merito di portare nella festa di paese le migliori eccellenze internazionali dello spettacolo di strada e del circo contemporaneo: acrobati, giocolieri, buskers, ballerini ,maghi e musicisti sono i protagonisti di tre serate durante le quali tutto il paese viene coinvolto con stands enogastronomici di specialità tipiche puntando al Km 0 gestiti da associazioni e ristoratori professionali del territorio, prodotti di artigianato con ben 72 bancarelle, scelte una per una garantendo varietà e qualità garantita.

Negli stands enogastronomici, si potrà assaporare la trota dei tanti allevamenti locali, gli gnocchi con le patate della CoProPa di Ovoledo gli insaccati dei norcini locali e della Valcellina, i canestrelli dell’alto Adriatico, il baccalà, i gamberi di Orcenico Superiore, numerosi prodotti biologici dell’orto, vari tipi di frico, il pane friulano delle Cooperative Agricole di Castions, i distillati della premiata Distilleria Pagura, la polenta di Socchieve cucinata con la stufa pirolitica, la carne allo spiedo. Quindi sono veramente tanti i prodotti tipici del territorio valorizzati dalle 14 cucine di Arti e Sapori a cui si affiancano quest’anno 2 enoteche con vini locali e 4 birrifici artigianali per completare un’offerta che spazia a 360° nel mondo del gusto, unica nel panorama delle sagre locali.

Focus di Arti e Sapori 2014 sarà la filiera agroalimentare e sull’ambiente a cui è dedicata via Francesco Panciera dove saranno presenti bancarelle con prodotti dell’orto, vecchi trattori e strumenti agricoli, animali da cortile e anche una calesse trainato dal cavallo per scoprire gli angoli più belli della campagna zoppolana. Un riconoscimento per questa iniziativa arriva dall’Associazione Regionale dei Produttori di Erbe del Friuli Venezia Giulia  che ha scelto Arti e Sapori per presentare e fare dimostrazioni di distillazione delle erbe, mentre lo stand dei Vivai Forestali Regionali oltre presentare la propria attività offrirà delle piantine in omaggio ai bambini e alle bambine invogliandoli a piantarle nel giardino, contribuendo così a compensare la nostra produzione di CO2. Aderendo all’iniziativa ”Sagre Virtuose” di Lega Ambiente, adotteremo altre azioni virtuose come, Bus navetta, sprecare meno energia, utilizzare “acqua del sindaco”, differenziare, promuovere gli agricoltori locali  ecc. sarà quindi una festa più sostenibile.

Da sempre Arti e Sapori ha grande attenzione per l’ambiente e la sostenibilità: l’agricoltura organica, il rispetto per le piante sono al centro dell’aperitivo culturale in programma venerdì e sabato alle ore 18.00 all’enoteca “La Grava”.

“Come dimostra il ricchissimo programma di Arti e Sapori 2014 la manifestazione è cresciuta molto in questi 10 anni durante i quali il festival ha saputo superare periodi difficili, tagli economici disastrosi, carenza di manodopera come in tutte le realtà di volontariato ma grazie alla tenacia e alla volontà della Pro Loco del Comune di Zoppola e dai numerosi partners che ci hanno dato fiducia, il festival orgogliosamente è giunto alla sua decima edizione raggiungendo un suo equilibrio economico e una sua caratterizzazione artistica riconosciuta anche all’estero – conclude Querin” .

“Il prestigio che a livello nazionale e non solo ha ormai guadagnato Arti & Sapori rende ogni anno più difficile la selezione degli artisti che si propongono da tutta Europa, sempre più numerosi e sempre più di qualità – il commento di Paolo Paron, direttore artistico che presenta una carrellata delle compagnie presenti a Zoppola. Questa volta la programmazione è stata fatta a quattro mani con il vicino festival Brocante, per gettare un ponte duraturo tra due realtà così vicine e così virtuose nel proporre al pubblico stimoli mai banali, scontati o deboli. Ad Arti & Sapori si esibiranno così nel corso delle serate acrobati incredibili provenienti dalla Spagna, come il Col·lectiu La Persiana con momenti di altissima suggestione, poesia e qualità tecnica, l’olandese B-Side Company, dalla Academy for Circus and Performing Arts di Tilburg, una bellissima e inedita produzione argentino-polacca con un nome, “Là dove il pipistrello fa il suo nido” che già fa immaginare emozionanti analogie. Ancora Amer i Àfrica Circ cia, un duo mano a mano che ha attraversato l’Europa con i suoi volteggi, il collettivo francese Rang Des Vous con numeri di danza, contorsione, verticismi, palo cinese. Percossa, un quartetto di percussionisti incredibili dall’Olanda si aggirerà per le strade con i suoi buffi e ironici sketches di teatro musicale; Pino Basile sperimenterà le interazioni tra la musica popolare del sud e il mondo elettronico del videomapping.  E il sabato notte esploderà un’enorme taranta collettiva guidata dalla Compagnia Danza Taranta Mariposa e dal gruppo Jammarea, che coinvolgerà tutto il pubblico di Zoppola, per festeggiare scacciando i mali di questa congiuntura nefasta con la forza della danza. Uno speciale Cabaret per il decennale della fiera sarà allestito all’interno del campo sportivo domenica sera, con la regia di Roberto Magro e la collaborazione di Brocante, per chiudere con uno spettacolo indimenticabile la decima edizione di Arti & Sapori con numeri strabilianti”. Il programma dettagliato della manifestazione è su: www.prolocozoppola.it

Un’accoppiata vincente quindi quella tra spettacolo e buona cucina, che in dieci anni ha fatto diventare Arti e Sapori di Zoppola un evento atteso da decine di migliaia di persone ( le stime portano valorizzano in più di 20.000 persone il pubblico presente a Zoppola nei tre giorni) che ogni anno affollano le vie di questo piccolo comune pordenonese attratti dall’originalità delle proposte artistiche e culturali offerte e per la magica atmosfera che la manifestazione riesce a trasmettere. Le ricadute economiche dell’evento sono notevoli tanto che la manifestazione è diventata una insostituibile boccata di ossigeno per le attività commerciali e artigianali del territorio che in tre giorni possono presentare e vendere i propri prodotti e servizi ad un pubblico così numeroso oltre che fonte di incasso per le associazioni che attraverso gli incassi dei chioschi da loro gestiti sono in grado di finanziare le attività di tutto l’anno.

Programma Arte&Sapori 2014