FOLK IN VILLA: VENTESIMA EDIZIONE PER LA SERATA D’INCONTRO TRA CULTURE

FOLK IN VILLA: VENTESIMA EDIZIONE PER LA SERATA D’INCONTRO TRA CULTURE

Appuntamento in Villa Manin il 5 agosto 2018

Pezzarini: “Un’occasione di pace e convivenza tra i popoli del mondo inserita nel programma del festival di Aviano-Piancavallo e negli eventi estivi del complesso dogale”

Da 20 edizioni una serata magica nel complesso dogale di Villa Manin con danze e musiche provenienti da varie parti del mondo, sotto il segno dell’amicizia e pace fra i popoli: si rinnova anche quest’anno il 5 agosto l’appuntamento con Folklore mondiale in Villa, la serata folkloristica organizzata dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia insieme al Festival del folklore di Aviano-Piancavallo curato dalla Pro Loco di Aviano e in collaborazione con l’Erpac Villa Manin. Un evento che è all’interno del gran mondo dei festival folklorisitici regionali, che oltre a quello avianese organizzato dalla Pro Loco cittadina, vedranno svolgersi tra luglio e agosto anche il Festival Mondiale del Folclore Giovanile Friuli Venezia Giulia grazie all’impegno dell’Associazione Folcloristica Giovanile Regionale, il Folklorama organizzata dal Gruppo Folcloristico Pasian di Prato, il Festival dei Due Cuori di Tarcento organizzato dal Gruppo Folkloristico Chino Ermacora e infine il Festival Mondiale del Folklore Castello di Gorizia organizzato dall’Associazione Culturale Etnos.

Come detto per Folklore Mondiale in Villa appuntamento il 5 agosto alle 21, con ingresso libero, a Villa Manin di Passariano di Codroipo per quella che sarà una delle prime esibizioni dei gruppi partecipanti alla rassegna avianese, giunta alla 50ma edizione, che saliranno poi sul palco in altre occasioni e località del Friuli Venezia Giulia fino a metà agosto. Parteciperanno al festival Ensemble Zdravest (Bulgaria), American Footworks Festival Team- Idaho (Usa), Group Tw Kapahaka o Nigati Ranginui (Nuova Zelanda), Folk Group Polet Belgrado (Serbia), Folk Dance Ensemble Rejoice the Russians (Russia), Uzbek Folk Dance and Music Ensemble Uzbegim Yoshlari (Uzbekistan), Gruppo Folcloristico Gergent Sicilia (Italia) e le padrone e padroni di casa del Gruppo Folcloristico Federico Angelica Danzerini di Aviano.

“Si tratta – ha sottolineato Valter Pezzarini presidente del Comitato regionale – di una consolidata occasione di incontro tra diverse culture all’insegna della pace e del rispetto reciproco. Quest’anno celebreremo la 20ma edizione di quello che possiamo tranquillamente definire anche come una vetrina promozionale per il nostro magnifico Friuli Venezia Giulia, che i gruppi partecipanti apprezzano ogni volta a partire dall’ospitalità genuina della nostra gente. Il tutto, non dimentichiamolo, in quello splendido polo culturale che è Villa Manin, la quale ancora una volta apre generosamente le porte al nostro evento e lo inserisce all’interno della sua rassegna estiva ricca di proposte”.

La serata gode del patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Città di Codroipo e la collaborazione dell’Ente regionale Patrimonio Culturale Fvg, PromoTurismoFvg, Gruppo folkloristico Federico Angelica e Pro Loco di Aviano. Lo spettacolo è inserito nella programmazione culturale estiva di Villa Manin denominata “Villa Manin Estate”.

L’appuntamento è stato presentato durante un incontro a Villa Manin, nella sede del Comitato, insieme agli altri festival regionali che da alcuni anni hanno deciso di proporsi in maniera unitaria a livello promozionale.

Alessio Moretto, per l’Associazione Folcloristica Giovanile Regionale, ha ricordato come il loro Festival Mondiale del Folclore Giovanile Friuli Venezia Giulia sia la manifestazione più recente ma che è capace di essere diffusa sul territorio con appuntamenti dal 5 al 10 luglio a Roveredo in Piano, Capriva, Udine, in Carnia, Pordenone, Cormòns grazie alle esibizioni di gruppo di giovani provenienti da Ucraina, Serbia, Kazakistan e Sardegna. Il tutto in collaborazione con progetti dell’Unicef per raccolta fondi di solidarietà.

Il Folklorama, come ricordato dal responsabile del Gruppo Folcloristico Pasian di Prato Di Benedetto, dal 19 al 24 luglio coinvolgerà le piazze di Fagagna, Cassacco, Pradamano, Pasian di Prato, Bressa di Campoformido e Lestizza con spettacoli di gruppi provenienti da Città del Messico, Polonia e Nuova Zelanda.

Come ricordato dal presidente della Pro Loco di Aviano Salvatore Brunno il festival Aviano-Piancavallo si terrà dal 3 al 15 agosto, “sbarcando” anche a Trieste per la prima volta al Castello di San Giusto. Domenica 5 il festival fa tappa a Villa Manin, come sottolineato dal Gruppo dei Danzerini Federico Angelica, con oltre 100 volontari impegnati e gruppi provenienti da Russia, Serbia, Nuova Zelanda, Usa, Sicilia e Uzbekistan. Tappe ad Aviano, Villa Manin, Piancavallo, Sacile, Spilimbergo, Trieste, Barcis e Pordenone. In più progetto di solidarietà con l’iniziativa “Adotta una pigotta” dell’Unicef. Per l’occasione sarà promossa anche raccolta fondi per giovani del CRO di Aviano. I gruppi saranno ospiti dello Ial di Aviano e da quest’anno sarà indetto anche il 1° concorso fotografico per fotoamatori per scegliere la copertina del festival del 2019.

Gruppi provenienti da Albania, Cina, Cuba, Colombia, Timor Est e Uzbekistan per il Festival dei Due cuori di Tarcento, che torna quest’anno a Udine e anche a Bovec in Slovenia. I gruppi alloggeranno a Gemona. Spettacoli dal 16 al 24 agosto.

Infine, è un orgoglio per Gorizia, come sottolineato dall’assessore comunale alla cultura Fabrizio Oreti, ospitare il festival Castello di Gorizia dal 23 al 26 agosto, con una serie di spettacoli che saranno proposti in maniera diffusa in vari punti della città.