Servizio Civile: tre giorni di formazione per i 50 ragazzi in servizio nelle Pro Loco FVG

Servizio Civile: tre giorni di formazione per i 50 ragazzi in servizio nelle Pro Loco FVG

Tre giornate ricche di spunti e di confronto per 50 ragazzi del Servizio Civile Nazionale che hanno partecipato al corso di Formazione Generale presso l’Hotel Carnia di Venzone fra venerdì 3 e domenica 5 marzo. I giovani provenienti da tutta la Regione, da Sacile alle Valli del Natisone, da Moggio Udinese a Redipuglia, hanno potuto assistere ai vari incontri organizzati dal Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia completando così le 32 ore di Formazione Generale previste dai progetti del Servizio Civile.

La giornata di venerdì è iniziata con il benvenuto ai volontari da parte del Responsabile Regionale del Servizio Civile Nazionale UNPLI Matteo Trigatti, seguito dai primi due interventi: “Il Sistema Informativo Regionale del Patrimonio Culturale – SIRPAC: uno strumento di conoscenza al servizio della comunità”, curato da Lucia Sartor (collaboratrice ERPAC ed esperta in beni ecclesiastici diffusi sul territorio) e “La partecipazione attiva di cittadini, associazioni, enti locali, università, scuola, in un  processo di conoscenza partecipata e inclusiva per politiche di tutela, valorizzazione e fruizione turistica del bene culturale”, curato da Giuliana Pugnetti (esperta in materia di beni culturali, museologia, catalogazione). La seconda parte della giornata ha invece visto come protagonista il formatore e consulente organizzativo Ivo Povinelli che ha coinvolto i ragazzi in una lezione interattiva dal titolo “Comunicare in modo efficace all’interno di un gruppo e gestire in modo costruttivo i conflitti”.
Il secondo giorno ha visto succedersi sul palco dei relatori dell’Hotel Carnia Luciano Sulli (Direttore Regionale della Protezione Civile del FVG) con un intervento intitolato “La Protezione Civile: lo stretto rapporto tra la difesa della Patria e la difesa dell’ambiente, del territorio e delle popolazioni” e il sindaco di Camino al Tagliamento Nicola Locatelli che ha parlato invece di forme di cittadinanza, formazione civica e cittadinanza attiva. La seconda parte della giornata è stata dedicata all’approfondimento della tematica dei pellegrinaggi e dei cammini con Marino del Piccolo dell’Associazione “Amici dell’Hospitale di San Giovanni” di San Tomaso di Majano, la responsabile dell’area “Turismo Religioso, Accessibile, Slow e Scolastico” di PromoTurismo FVG Alessia Del Bianco Rizzardo e gli ideatori e curatori dell’itinerario spirituale “Cammino Celeste” Aurelio Pantanali e Giuseppe Poiana.
La giornata di domenica infine ha avuto inizio con i saluti istituzionali del Sindaco di Venzone Fabio Di Bernardo, del Presidente Regionale UNPLI Valter Pezzarini e del Presidente Nazionale UNPLI Antonino La Spina. In seguito ha preso la parola Bernardina Tavella, Responsabile Nazionale UNPLI SCN, che, coadiuvata dal Presidente Nazionale, ha tenuto una lezione sulla storia del Servizio Civile, sul dovere della difesa civile non armata e non violenta della Patria, sulla rappresentanza dei volontari nel SCN e sul Servizio Civile Universale. L’ultimo intervento nella sala convegni dell’Hotel Carnia ha visto la partecipazione di Vittorio Comina che ha parlato delle attività del circolo d’arte e di cultura “Per le antiche vie” di cui è presidente.
A conclusione delle tre giornate, dopo i saluti del Presidente del Consorzio Pro Loco Friuli Nord Est Giovanni Rodaro e del Vice Presidente della Pro Loco Venzone Claudio Pascolo, Aldo Di Bernardo (della Pro Loco Venzone) ha accompagnato i ragazzi in una visita guidata del centro storico della loro splendida cittadina soffermandosi in particolare sul Duomo, sulle Mummie e sul Museo “Tiere Motus” dedicato al terremoto del 1976. Al termine della visita sotto la loggia municipale un ricco aperitivo a base di prodotti tipici (sempre a cura della Pro Loco Venzone) attendeva i volontari per i saluti finali.

Piena soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa è stata espressa dal Responsabile Regionale del Servizio Civile Nazionale UNPLI Matteo Trigatti: “Sono stati tre giorni formativi davvero interessanti grazie allo spessore dei relatori e alla varietà degli argomenti trattati. È stato un momento aggregativo importante tra i ragazzi, che hanno socializzato e si sono scambiati costruttive opinioni per la stesura dei progetti annuali che li vedono coinvolti nelle varie sedi accreditate. Personalmente, è stata la mia prima esperienza nell’organizzazione di un evento così impegnativo e per questo desidero ringraziare la Segreteria del Comitato Regionale per il lavoro svolto e i gestori dell’Hotel Carnia per l’accoglienza che ci hanno riservato”.

Nicolò Tonazzi (Servizio Civile Nazionale 2017)